29 ottobre 2006

Voigtlander Bessa


Sicuramente la macchina fotografica Voigtlander di maggior diffusione e la più longeva costruita in più di un milione di esemplari. La produzione della Bessa, economica ed affidabile, inizia nel 1929 e termina nel 1957 con la ricercatissima Bessa II. Ovviamente si susseguirono molti modelli con numerose innovazioni tecniche. Da notare che nei modelli a partire dal 1948 venne introdotto anche il telemetro. La prima Bessa è riconoscibile dalla tipica scritta frontale "Portrait-Gruppe-Landschaft" che in rari modelli è tradotta nella lingua del paese in cui veniva esportata (ne posseggo una con le scritte in italiano cosa non difficile da spiegare in periodo di forzata autarchia).




Questo primo modello di Bessa venne prodotto nel 1932 anno in cui inizio' la produzione della "Nuova Bessa".

Proprio nel 1932 venne però prodotta in pochissimi modelli una sorta di via di mezzo che utilizzava la "scocca" di un'atra macchina fotografica contemporanea: la Inos II. Questo modello viene definito dai collezionisti Bessa Chain Gang in quanto ha la rotella di avvolgimento pellicola uguale alla Inos II, alla Perkeo 3x4, la Virtus e la Prominent 6x9.

Come accennavo prima dal 1932 al 1938 venne prodotta la Nuova Bessa. Oltre al design migliorato si ha come innovazione tecnica l'otturatore azionabile da una levetta che sporge dallo sportello quando la macchina è aperta; molto comodo da usare con la macchina in posizione orizzontale. Questo modello aveva all'inizio un mirino esterno ripiegabile senza vetro in seguito venne introdotto un mirino a molla munito di vetro.

Dal 1936 iniziò la produzione di una Bessa munita di telemetro. Le Bessa prima della II Guerra Mondiale sono caratterizzate
dal filtro giallo collegato con una cerniera all'obiettivo, quelle a partire dal 1948 non hanno questo accessorio fisso.Oltre a questo modello sicuramente lussuoso per l'epoca, dal 1947 al 1950 venne prodotta una macchina simile all'ultimo
modello di Nuova Bessa con lenti Color Skopar 3,5 - 105 o Vaskar 4,5 - 105 con otturatori Prontor S o Compur Rapid.La bessa diede origine ad altre macchine come le Baby Bessa 46 e 66, la Bessa I e la Bessa II.






La mia collezione è attualmente composta da:


nr 1 Bessa primo modello lente Voigtar 6,3-105 otturatore Voigtlander
nr 1 Bessa primo modello lente Voigtar 7,7-105 otturatore singlo (scritte in italiano)
nr 1 Bessa primo modello lente Voigtar 7,7-105 otturatore singlo (scritte in francese)
nr 1 Bessa primo modello lente Voigtar 7,7-105 otturatore singlo (scritte in inglese)
nr 1 Bessa Chain Gang lente Skopar 4,5-105 otturatore Embezet
nr 1 Nuova Bessa lente Skopar 4,5 - 105 otturatore Compur I^versione
nr 1 Nuova Bessa lente Voigtar 4,5-110 otturatore Compur
nr 1 Nuova Bessa lente Skopar 4,5-105 otturatore Compur
nr 1 Bessa telemetro con Helomar 3,5-105 ott. Compur Rapid
nr 1 Bessa telemetro con Heliar 3,5-105 ott. Compur (con filtro)
nr 1 Bessa telemetro con Radionar (probabilmente non originale) e ott. Compur.

17 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Posseggo una Bessa primo modello lente Voigtar 6,3-105 otturatore Voigtlander che custodisco gelosamente, volevo sapere quanto può valere.

11:00 AM  
Anonymous Anonimo said...

io posseggo una bessa con le scritte in italiano. è ancora funzionante e completa di custodia e libretto di istruzioni in italiano. quanto può valere?
ludovicus@hotmail.it

1:59 PM  
Blogger a.bertondini said...

Mio suocero mi ha lasciato una Voigtlander Bessa. La macchina è ancora in buono stato. Ha il telemetro, non ha pati cromate ed ha il filtro giallo incernierato sull'obiettivo, per cui dalla sua descrizione deduco che è una produzione tra il 1936 ed il 1948.
L'obiettivo è uno Skopar 1:3,5 F105 e l'otturatore Compur Rapid.
Il manuale di istruzione è in tedesco.
Può essere di qualche interesse sul mercato amatoriale?
Grazie e cordiali saluti
a.bertondini@virgilio.it

10:31 AM  
Anonymous Anonimo said...

Luca mi sono dimenticato se fossi interessato mi puoi scrivere a
giovanni_tufano@yahoo.it oppure
ti lascio il mio numero di cellulare
338- 1255722. Ciao

8:16 PM  
Anonymous Anonimo said...

Salve Luca,io ho una voigtlander bessa con scritte in italiano rosso,in ottimo stato,lente 7,7 con custodia.Vorrei venderla,mi potresti dire più o meno il suo valore? Ti lascio il mio indirizzo email,sassopink@hotmail.it .Grazie Giacomo

9:41 AM  
Blogger Fabrizio said...

ciao bel blog!complimenti vorrei avere alcune delucidazioni in merito ai primi modelli ne ho comprato uno oggi e vorrei saperne di più

11:09 PM  
Blogger luca said...

Fammi pure tutte le domande che vuoi, se posso e sono in grado risponderò + che volentieri

6:28 PM  
Blogger GianfracoC said...

Salve,
ho da poco acquistato una bessa 6x9 con lente Voigtar 7,7 e scritte in italiano. Era in pessime condizioni, ho raschiato e riverniciato le parti metalliche e lucidato la pelle ma quelle messe peggio erano le lenti. Ho svitato la lente anteriore e quella posteriore per pulirle ma adesso ruotando su infinito le foto sono sfuocate e nelle altre posizioni il fuoco è piu vicino. Saprebbe dirmi se si puo effettuare una regolazione della messa a fuoco?

5:45 PM  
Blogger luca said...

Purtroppo no, è chiaro che non ha rimontato le lenti nel verso corretto. Provi a rismontare e vedere che non ci fossero dei riferimenti per capire quale fosse il corretto verso delle lenti.
Spiacente...
Luca

9:02 PM  
Blogger GianfracoC said...

Risolto!!!
In effetti il problema era prorpio nell'errato avvitamento della lente frontale che, pur avendola rimontata un paio di volte, non agganciava la filettatura nel punto correto, me ne sono reso conto perche ho visto che andando oltre il finecorsa la messa a fuoco cadeva su infinito. Allora ho svitato la lente facendo attenzione a come uscisse per poi innestarla ruotandola di quel quarto di giro sufficiente a far cadele l'infinito in corrispondenza col finecorsa.
Grazie

9:15 AM  
Blogger luca said...

Ottimo!!! son contento che il problema sia stato risolto

9:27 PM  
Anonymous Anonimo said...

Salve Luca ho trovato una bessa con lente 1:6,3 con scritte frontali in italiano.
premetto che non ne capisco molto.
potrebbe spiegarmi un poco il funzionamento? grazie.
Michele
michele967@yahoo.it

12:11 AM  
Anonymous Anonimo said...

Ciao, ho ereditato una Bessa 1° mod.con scritte in Italiano. Sarei interessato a venderla (è in condizioni discrete). Quanto può valere? A chi posso rivolgermi?

Grazie mille e complimenti per il tuo blog

Ernesto

12:15 PM  
Blogger luca said...

Ciao Ernesto una bessa puo' valere dai 40 ai 100 euro, il prezzo varia in base alle condizioni estetiche, se funzionante o meno e se ha gli imballi originali (scatola e istruzioni). Se mi mandi qualche foto via mail magari ti faccio una valutazione più accurata. Comunque lo strumento migliore per vendere è Ebay

12:27 PM  
Anonymous Anonimo said...

Salve sono il possessore di Voigtlander Bessa lente Voigtar 7,7-105 vorrei venderla ma non ne conosco il suo valore, mi può aiutare grazie.

1:47 PM  
Anonymous ennio said...

cercavo le istruzioni della perkeo 1 in italiano , qualcuno sa dove posso trovarle

6:48 PM  
Blogger luca said...

Per le istruzioni guarda qua
http://www.butkus.org/chinon/voigtlander_pdf/voigtlander_pdf_manuals.htm

7:09 PM  

Posta un commento

<< Home